Timmermans: il diritto di voto dovrebbe essere abbassato a 16 anni

Il candidato del Partito Socialista Europeo alla presidenza della Commissione Ue: "i giovani sanno quello che vogliono come Greta Thunberg

Greta Thunberg

Greta Thunberg

globalist 7 maggio 2019
Frans Timmermans, candidato del Partito Socialista Europeo alla presidenza della Commissione Ue, crede che il diritto di voto debba essere abbassato ai 16 anni perchè "i giovani sanno quello che vogliono". "Greta Thunberg sa quello che vuole", ha aggiunto riferendosi alla giovanissima attivista svedese che anima un movimento studentesco globale per chiedere un'azione decisa contro i cambiamenti climatici.
Timmermans ha fatto la sua proposta durante il dibattito sulla televisione tedesca con Manfred Weber, il candidato del Ppe, in vista delle elezioni europee del prossimo 26 maggio. Al moderatore che gli chiedeva se fosse d'accordo a portare l'età del voto a 16 anni, Weber ha detto che questa è una questione di competenza dei singoli governi nazionali e non di Bruxelles, ma dovrebbe essere discussa.