La partecipazione alle Europee del Regno Unito ormai è inevitabile

Lo ha dichiarato il vicepremier di fatto del governo Tory di Theresa May, David Lidington, a margine di una nuova sessione di negoziati con l'opposizione laburista

David Lidington

David Lidington

globalist 7 maggio 2019
La partecipazione del Regno Unito alle elezioni Europee del 23 maggio è ormai inevitabile, "malauguratamente". Lo ha dichiarato il vicepremier di fatto del governo Tory di Theresa May, David Lidington, a margine di una nuova sessione di negoziati con l'opposizione laburista alla ricerca di un accordo di compromesso sull'uscita dall'Ue in grado di ottenere la ratifica del Parlamento. Accordo che se anche dovesse essere trovato non potrebbe essere a questo punto approvato secondo il vicepremier prima di luglio.