Kabul, attentato kamikaze al Ministero dell'Informazione: scontro a fuoco con la polizia

Un gruppo armato è entrato all'interno del Ministero e ha ingaggiato uno scontro durato circa sei ore. L'attacco non è ancora stato rivendicato

Afghanistan

Afghanistan

globalist 20 aprile 2019
Circa alle 11:40 del mattino (9:10 in Italia) un terrorista si è fatto esplodere all'ingresso del Ministero dell'Informazione e delle telecomunicazioni di Kabul, in Afghanistan, non lontano dal palazzo presidenziale. Contemporaneamente, un gruppo armato faceva irruzione nell'edificio e ha ingaggiato uno scontro a fuoco con le forze di sicurezza che è durato quasi sei ore. 
I terroristi sono stati tutti uccisi.
L'attacco non è stato ancora rivendicato da nessuno, nè dai Talebani nè dallo Stato Islamico, forze terroristiche entrambe presenti in Afghanistan. Motivo dell'attacco potrebbe essere l'annullamento del vertice di Doha, in cui per la prima volta una delegazione di Talebani avrebbe incontrato dei rappresentanti del governo. Il vertice è stato annullato e rimandato a data da destinarsi.