Il segretario dell'Onu Guterres in Libia: "per i migranti qui solo sofferenza e disperazione"

Antonio Guterres: "i migranti sono tenuti prigionieri senza alcuna speranza di tornare in possesso delle loro vite"

Antonio Guterres

Antonio Guterres

globalist 4 aprile 2019
Antonio Guterres, segretario generale dell'Onu, è in visita in Libia per verificare le condizioni dei migranti all'interno di quelli che Salvini continua a chiamare 'centri controllati'.
Guterres ha scritto un tweet in cui afferma: "Sono profondamente scioccato e commosso dalla sofferenza e dalla disperazione che ho visto nel centro di detenzione di Tripoli, in Libia, dove migranti e rifugiati sono detenuti per un tempo illimitato e senza alcuna speranza di riconquistare le loro vite".
"Questi migranti" ha poi aggiunto Guterres, "non sono solo responsabilità della Libia, ma del mondo intero".