Top

Alarm Phone: perché la Guardia costiera libica spesso non risponde alle chiamate?

Alarm Phone è un progetto indipendente istituito nell’ottobre del 2014 da reti di attivisti e rappresentanti della società civile in Europa e NordAfrica.

Guardia costiera libica
Guardia costiera libica

globalist

2 Aprile 2019 - 09.51


Preroll

Lunedì 1 aprile 2019 alle ore 22 circa 50 uomini, donne e bambini su una barca vicino alla Libia hanno chiamato l’Alarm Phone. “Ci hanno mandato la posizione GPS ma la comunicazione è stata interrotta. Siamo riusciti a ricontattarli solo una volta, alle 22.02”. “Da ieri sera abbiamo cercato di contattare la cosiddetta ‘Guardia Costiera’ libica ininterrottamente su diversi numeri di telefono”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Lo racconta su Today.it Andrea Maggiolo. La Guardia costiera della Libia non ha mai risposto al telefono: “Quando abbiamo informato il Maritime rescue coordination centre (MRCC), (rappresentato dal Comando generale della Guardia costiera con base a Roma, ndr) della mancanza di risposta della Libia ci hanno passato un numero che avevamo già tentato di chiamare diverse volte senza esito. Da circa 12 ore – spiega Alarm Phone in un nuovo tweet – nessuno risponde al telefono del gruppo di migranti. Siamo preoccupati perchè nessuna autorità è disponibile a soccorrere. La Guardia costiera italiana non fornisce informazioni. Non ci comunicano neanche se sono riusciti a contattare le autorità libiche”.

Middle placement Mobile

Un mese fa EuropaToday raccontava che “la Guardia costiera libica non risponde a chiamate d’emergenza”. I telefoni squillano, ma la Guardia costiera libica non risponde. Il Governo tedesco ha ammesso “seri errori” commessi dalle autorità libiche nelle operazioni di soccorso dei migranti in mare, attività per le quali Europa e Italia hanno speso assieme oltre 46 milioni di euro destinati all’addestramento di circa 300 militari della Guardia costiera libica. Berlino conferma, in risposta a un’interrogazione parlamentare, che vi sono “difficoltà nel rintracciare per via elettronica e telefonica” il personale di soccorso” e che si sono verificati diversi problemi anche “per quanto riguarda le barriere linguistiche”.

Dynamic 1

Alarm Phone di Watch The Med è un progetto gestito da volontari che ha creato una linea telefonica diretta e autorganizzata per rifugiati in difficoltà nelle acque del Mar Mediterraneo. In pratica offre ai rifugiati su imbarcazioni in difficoltà una seconda possibilità di diffondere il loro SOS. “Così facendo – si legge sul sito del progetto – viene esercitata pressione a effettuare salvataggi ogni volta che sia possibile e ci si oppone ai respingimenti e altre forme di violazioni dei diritti umani dei rifugiati”. Alarm Phone non è quindi un numero per il salvataggio, ma un numero di allarme a supporto delle operazioni di salvataggio. Tutte le guardie costiere di riferimento sono state informate del lancio del progetto vari anni fa. “Se le guardie costiere non agiscono con tempestività, si cercherà da un lato di costringere ad avviare operazioni di salvataggio attraverso la pressione pubblica. Dall’altro lato, si cercherà di allertare le navi commerciali e le navi cargo in prossimità delle imbarcazioni in difficoltà” spiega Alarm Phone.

 

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage