Top

Odio contro migranti e Soros: la campagna elettorale di Orban nel segno del razzismo

Il premier ungherese fa propaganda alle europee attaccando a testa bassa Junker e Ue. Bruxelles furibonda: "fake news"

Salvini e Orban
Salvini e Orban

globalist

22 Febbraio 2019 - 16.00


Preroll

Un estremista di destra che il Partito popolare europeo dovrebbe cacciare a pedate nel sedere ma che, al momento, si intasca i soldi dell’Europa senza dare nulla in cambio.
Il primo ministro ungherese Viktor Orban difende la sua controversa campagna elettorale per le europee, in cui accusa la commissione europea di favorire l’immigrazione illegale. “Gli ungheresi hanno il diritto di sapere cosa vuole Bruxelles”, ha detto il leader populista di estrema destra nel suo intervento settimanale alla radio.
“Vogliono imporci quote obbligatorie. Vogliono indebolire il diritto degli stati membri di proteggere i loro confini. Vogliono permettere l’immigrazione con il visto per i migranti”, ha affermato Orban.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“L’attuale maggioranza a Bruxelles – ha proseguito – vuole intensificare l’immigrazione, in modo che l’Europa non appartenga più agli europei”. Lo stesso messaggio è stato diffuso in una serie di manifesti, affissi a partire da lunedì, che mostrano assieme il presidente della Commissione Ue Jean Claude Juncker e il miliardario e filantropo americano George Soros, uno degli obiettivi preferiti degli attacchi di Orban.
La campagna non è piaciuta alla Commissione Europea che ha parlato di “fake news”. E si è riaperto il dibattito sulla permanenza del partito Fidesz di Orban nel Partito Popolare Europeo, il maggior gruppo del parlamento europeo.
“Gli ultimi commenti di Orban sono inaccettabili”, ha detto oggi il leader della Csu Markus Soder, intervistato dalla Frankfurter Allgemeine Zeitung. Il partito, ramo bavarese della Cdu della cancelliera tedesca Angela Merkel, ha tradizionalmente sempre avuto stretti rapporti con Fidesz.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage