Elizabeth Warren pronta a candidarsi alla Casa Bianca: la sostiene Kenedy Jr.

La senatrice democratica è stata spesso nel mirino di Trump che la chiamava in modo dispregiativo Pocahontas

La senatrice Elizabeth Warren

La senatrice Elizabeth Warren

globalist 8 febbraio 2019
A breve la senatrice Elizabeth Warren (particolarmente invisa a Trump che la chiamava Pocahontas, in senso dispregiativo) dovrebbe annunciare formalmente la sua candidatura alle primarie democratiche per le presidenziali statunitensi del prossimo anno, dopo aver lanciato, il 31 dicembre, un comitato esplorativo. Il suo discorso a un evento in programma a Lawrence, in Massachusetts, sarà introdotto dal deputato Joe Kennedy III, che le darà il suo 'endorsement'. Lo riporta il Boston Globe.
Il nipote di Robert F. Kennedy, autore della risposta democratica, lo scorso anno, al discorso sullo stato dell'Unione del presidente Donald Trump, sarà tra i primi parlamentari a dichiarare la propria preferenza per le primarie che inizieranno tra un anno.
Il senatore Cory Booker ha ottenuto l'endorsement del collega Bob Menendez, mentre la senatrice Kamala Harris si è assicurata il sostegno dei deputati del suo Stato, la California, tra cui Ted Lieu e Katie Hill.