È di Emiliano Sala il corpo recuperato dal relitto nel Canale della Manica

Lo hanno confermato gli esami del Dna. Nessuna traccia invece del pilota che guidava il Piper Malibu, David Ibbotson

Emiliano Sala

Emiliano Sala

globalist 8 febbraio 2019
Il corpo recuperato nel relitto del canale della Manica è proprio del 28enne calciatore argentino di origine italiana Emiliano Sala: lo hanno confermato le analisi del Dna. Il calciatore si trovava a bordo del Piper Malibu, scomparso dai radar lo scorso 21 gennaio mentre si recava a Cardiff, per portare il giocatore dai suoi nuovi compagni di squadra. Sala aveva infatti firmato un accordo con il Cardiff City per 16 milioni di euro. 
Nessuna traccia del pilota, David Ibbotson: gli inquirenti pensano che sia stato balzato via nell'impatto e trascinato via dalle correnti.
L'intera Argentina è stata molto scossa dalla notizia, specialmente Progreso, villaggio della Pampa di cui Sala era originario. L'unica consolazione, nient'affatto scontata per un caso come questo, è che almeno i familiari potranno dare al corpo una sepoltura.