Trump annuncia l'uscita degli Usa dall'accordo con la Russia sugli armamenti nucleari

L'accordo Inf ha di fatto sancito la fine della Guerra Fredda. Ora Trump ha accusato la Russia di non averlo mai rispettato

Un missile

Un missile

globalist 31 gennaio 2019
La fine della Guerra Fredda fu sancita da uno storico trattato da Washington e Mosca, frutto del lavoro di Ronald Reagan e Michail Gorbaciov: il trattato Inf, Intermediate-Range Nuclear Forces Treaty, ossia il trattato per il controllo degli armamenti nucleari. 
Domani, 1 febbraio 2019, l'amministrazione Trump dovrebbe annunciare il ritiro degli Usa dal trattato, con l'accusa alla Russia di non averlo mai di fatto rispettato. Era stato lo stesso Donald Trump a dare il 2 febbraio come scadenza, anche se tecnicamente il ritiro dall'accordo Inf dopo l'annuncio dovrebbe scattare sei mesi dopo. Questo - spiegano gli esperti - lascia qualche speranza che lo storico trattato si possa ancora salvare con un accordo in extremis tra Washington e Mosca. 
La conferma della decisione di uscire dal trattato sarebbe arrivata dopo il fallimento degli ultimi negoziati tra americani e russi svoltisi nell'ultima settimana a Pechino.