Top

I migranti tentano di scavalcare la barriera di confine a Tijuana: respinti dagli agenti Usa

Intorno alle 20 ora locale un centinaio di latinos ha tentato di entrare negli Stati Uniti. Sono stati rispediti indietro anche con l'uso dei lacrimogeni

Migranti a Tijuana
Migranti a Tijuana

globalist

1 Gennaio 2019 - 13.24


Preroll

Un centinaio di migranti, arrivati a Tijuana con la carovana partita dall’Ecuador, hanno cercato nella notte di San Silvestro di varcare il confine tra Messico e Stati Uniti e sono stati respinti con l’utilizzo di gas lacrimogeni dalle Guardie di confine americane.
I migranti si erano radunati verso le 20 (5 del mattino in Italia) nell’area di Playas di Tijuana, nel tentativo di superare le recinzioni che le separano dagli Stati Uniti. Dall’altra parte decine di Guardie di confine hanno reagito utilizzando gas lacrimogeni e hanno respinto il gruppo.
Nel frattempo il giudice della città messicana ha emesso un’ordinanza nella quale si vieta al personale dell’amministrazione comunale, a cominciare dal sindaco, di diffamare i migranti e diffondere messaggi negativi sul loro conto.
Per la serie: il razzismo e la xenofobia sono ovunque, basta che ci sia qualcuno più povero o disperato.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage