Lo smartphone in carica le cade nella vasca mentre fa il bagno: 15enne muore folgorata

L'incidente mortale a Bratsk, in Russia. La vittima è Irina Rybnikova, una campionessa del pancrazio, un misto di lotta e pugilato originario dell'antica Grecia

Irina Rybnikova

Irina Rybnikova

globalist 11 dicembre 2018

E' morta folgorata mentre faceva il bagno a causa dello smartphone in carica caduto nella vasca. E' successo a Bratsk, in Russia. La vittima è la 15enne Irina Rybnikova, una campionessa del pancrazio, uno sport da combattimento che si praticava nell'antica Grecia.
La ragazza aveva messo a caricare lo smartphone prima di entrare in acqua ma il device è caduto nella vasca uccidendola sul colpo. La tragedia non sarebbe avvenuta se il telefono non fosse stato collegato all'impianto elettrico.
Irina Rybnikova aveva vinto il campionato russo giovanile ed era stata selezionata per la nazionale del suo paese. "Sognava di diventare una campionessa del mondo", ha detto un'amica. "I nostri cuori sono spezzati. E' così vuoto ora senza di lei", ha detto la sorella della 15enne.
Anche la federazione sportiva ha ricordato la giovane: "Abbiamo perso la nostra campionessa, amica, compagna e studentessa Irina Rybnikova, 15 anni. Era una candidata per il Master of Sports in pankration. Riposa in pace".