Dopo i gilet gialli in Francia è il turno dei gilet blu

A scendere in strada per gridare la loro collera per le misure adottate dall'esecutivo di Parigi sono le forze di sicurezza che denunciano la mancanza di risorse umane.

Protesta in Francia

Protesta in Francia

globalist 22 novembre 2018

Dopo i 'gilet gialli', nati per contestare il rialzo dei prezzi del carburante, e i 'gilet verdi', che su Facebook portano avanti le loro battaglie ecologiste, in Francia arrivano i 'gilet blu'.


A scendere in strada per gridare la loro collera per le misure adottate dall'esecutivo di Parigi sulle forze di sicurezza, e denunciare la mancanza di risorse umane, potrebbero infatti presto essere i poliziotti, promette Yves Lefèvre, segretario generale del sindacato Unité SGP Police, citato da 'Ouest France'. 
Il movimento potrebbe nascere a Nantes, scrive 'le Figaro', osservando che mercoledì 200 agenti hanno manifestato davanti al Commissariato centrale Waldeck-Rousseau.