Top

Sarà scuola dell'obbligo già dall'asilo: tutti in classe a tre anni invece che a sei

La riforma entrerà in vigore in Francia dal prossimo anno scolastico. E' stata una delle promesse elettorali del presidente Macron: "è in quegli anni che si gettano le basi dell'apprendimento"

Un'aula di asilo
Un'aula di asilo

globalist

16 Ottobre 2018 - 08.58


Preroll

La Francia anticipa la scuola dell’obbligo a tre anni. E’ uno dei punti della riforma del ministro francese dell’Istruzione Jean-Michel Blanquer che prevede di far entrare l’asilo nella scuola dell’obbligo che, in questo modo, viene anticipata di tre anni.
La riforma, che scatterà dal prossimo anno scolastico, prevede anche una maggiore autonomia per le scuole, un organo di valutazione dei risultati dell’insegnamento e la possibilità, per quelle private, di finanziare alcune sezioni internazionali.
Anticipare l’età della scuola dell’obbligo era stata anche una delle promesse elttorali del presidente Emmanuel Macron: “è in quegli anni, tra i tre e i sei, che si gettano le basi dell’apprendimento”.
E ancora “la plasticità del cervello prima dei sei anni è particolarmente propizia all’assimilazione del linguaggio, ed è proprio in questa fase che si fabbricano i futuri abbandoni scolastici”. Quindi prima si comincia e meglio è.
In Italia il progetto renziano della Buona Scuola prevedeva un potenziamento degli asili nido e delle scuole materne mentre l’idea di anticipare di un anno il suono della campanella facendo iniziare la scuola dell’obbligo a 5 anni è stata proposta e pensata diverse volte, dagli ex ministri Luigi Berlinguer prima e Stefania Gianini dopo) salvo poi scontrarsi con la resistenza degli insegnanti e i costi eccessivamente elevati di una simile riforma che richiederebbe un piano per aumentare i posti nelle materne, il numero di aule e un generale miglioramento dell’insegnamento.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage