Sciolto nell'acido il corpo di Jamal Khashoggi: è l'ipotesi su cui indaga la polizia turca

Oggi ispezione degli investigatori di Ankara e Riad nel consolato saudita di Istanbul dove il giornalista dissidente è scomparso 13 giorni fa

Jamal Khashoggi

Jamal Khashoggi

globalist 15 ottobre 2018

Il corpo di Jamal Khashoggi è stato sciolto nell'acido. E' la nuova ipotesi sulla quale "sta indagando seriamente" la polizia turca sulla scomparsa del giornalista dissidente saudita scomparso 13 giorni fa dopo l'ingresso nel consolato del suo Paese a Istanbul.
Secondo fonti dell'indagine, citate dalla stampa turca, l'ipotesi - su cui stanno lavorando anche gli agenti del Mit, i servizi segreti di Ankara - è partita da una denuncia di Turan Kislakci, amico di Khashoggi e capo dell'Associazione dei media turco-arabi, che sin dalle prime ore aveva sostenuto che gli assassini si sarebbero immediatamente disfatti del corpo.
Proprio oggi inizieranno le ricerche delle autorità turche nel Consolato saudita a Istanbul. L'ispezione si svolgerà alla presenza contemporanea degli investigatori turchi e di quelli sauditi, giunti la scorsa settimana a Istanbul sulla base di un'intesa tra Ankara e Riad per la creazione di un "gruppo di lavoro congiunto". I due Paesi, ha precisato il governo turco, svolgono comunque indagini separate. L'apertura delle porte del consolato era stata promessa dalle autorità saudite quasi una settimana fa.