Top

Ottanta feriti e nessuna vittima: il miracolo dell'aereo precipitato dopo il decollo

A bordo del velivolo della compagnia Aeromexico, che si è schiantato al suolo subito dopo la partenza da Victoria de Durango, c'erano 103 persone. Gravi le condizioni di due feriti

85 feriti e nessuna vittima: il bilancio miracoloso dell'aereo precipitato dopo il decollo
85 feriti e nessuna vittima: il bilancio miracoloso dell'aereo precipitato dopo il decollo

globalist

1 Agosto 2018 - 08.27


Preroll

Ottantacinque feriti e nessuna vittima. E’ questo il bilancio dello schianto di un aereo della compagnia Aeromexico precipitato appena dopo il decollo dall’aeroporto della città di Victoria de Durango, nel nord del Messico, con a bordo 99 passeggeri e 4 membri dell’equipaggio. Due persone, però, sono gravemente ferite: uno dei piloti, che ha subito un’operazione alla colonna vertebrale, e una giovane passeggera che ha riportato ustioni sul 25% del corpo.
L’aereo – ha detto il ministro dei Trasporti messicano Gerardo Ruiz Esparza – si è schiantato durante il decollo dall’aeroporto internazionale Guadalupe Victoria”. A bordo del velivolo 97 passeggeri registrati più due bambini piccoli in braccio ai propri genitori, e 4 membri dell’equipaggio.
“Non ci sono persone morte”, ha confermato il governatore dello stato Jose Aispuro, aggiungendo che due persone, tra cui il pilota, sono rimaste ferite in modo serio, ma sono in condizioni stabili.
Secondo quanto riferito dalla compagnia aerea, l’incidente è avvenuto durante una forte grandinata intorno alle 4 del pomeriggio ora locale. Aispuro ha spiegato che il velivolo, un Embraer 190 del 2008, è stato colpito da forti raffiche di vento dopo essere decollato per Città del Messico e che l’incendio a bordo è scoppiato dopo che l’aereo era già precipitato in un campo.
Alcuni passeggeri hanno segnalato uno “strano movimento” quando l’aereo è decollato. “Stava piovendo – ha detto ancora il governatore dello stato di Durango – c’è stata una tempesta, penso che abbiano tentato di cancellare il decollo ma non ci sono più riusciti. L’aereo è andato oltre la pista, ha preso fuoco ed è stato seriamente danneggiato”.
Le immagini televisive mostrarono una colonna di fumo nero che si leva dalla carlinga in fiamme, dopo l’impatto con il suolo. “Spero che l’equipaggio e tutti i passeggeri stiano bene”, ha twittato il presidente Enrique Pena Nieto, aggiungendo di aver incaricato l’esercito, la protezione civile e le autorità dei trasporti di collaborare nella gestione dell’incidente.
Due i principali fattori che hanno evitato vittime nell’incidente. L’altezza da cui il velivolo è precipitato, 300 metri, e la prontezza dei passeggeri nel soccorrersi a vicenda e nel mettersi in salvo attraverso gli squarci delle lamiere e sugli scivoli, prima che a bordo divampassero le fiamme. Decisiva anche l’attivazione degli slittini, che ha accelerato l’evacuazione in tempi record.
Silenzio della compagnia aerea
In una conferenza stampa un portavoce della compagnia Aeromexico ha rifiutato di commentare ulteriormente la causa dell’incidente, ma ha promesso che sarà avviata un’indagine. Anche il ministro dei trasporti Ruiz Esparza ha detto che verrà istituita una commissione d’inchiesta.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile