Top

L'orrore di Afrin non si ferma: esplose tre autobombe, una vicino a un ospedale

Le armate turche hanno bloccato qualsiasi comunicazione quindi non si hanno notizie precise. Per ora si danno per certi 11 vittime, ma è una stima al ribasso.

<picture> Afrin </picture>
Afrin

globalist

27 Giugno 2018


Preroll

Secondo le testimonianze di molti civili, intorno alle 12:35 tre esplosioni si sono verificate ad Afrin, tutte provocate da autobombe. Si sa che ci sono state delle vittime, ma le informazioni sono frammentarie. 

OutStream Desktop
Top right Mobile

Due delle esplosioni si sono verificate vicino la Kawa, il ‘Viale dei Fabbri’ della città, mentre pochi minuti dopo un’altra bomba è esplosa lungo la Feylak Avenue, vicino all’ospedale di Dersim. Almeno 11 persone sono morte in questa terza esplosione. 

Middle placement Mobile

Le armate turche hanno bloccato qualsiasi forma di comunicazione da e per la città, continuando a commentere sistematicamente crimini di guerra. Sin dall’inizio dell’invasione, lo scorso marzo, centinaia di civili sono stati uccisi e le loro proprietà confiscate. Un recente report di Human Rights Watch ah affermato che ogni giorno nuovi prigionieri curdi vengono rapiti e torturati e spesso uccisi dalle armate jihadiste turche. 

Dynamic 1

 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage