Top

Raduno fascista a Valencia per provocare i migranti: "l'Europa non sarà casa vostra"

I neofascisti di Generazione Identitaria hanno affisso un cartello per 'accogliere' i migranti dell'Aquarius. La Guardia Civil, per fortuna, ha minacciato di arrestarli

Il cartello di Generazione Identitaria a Valencia
Il cartello di Generazione Identitaria a Valencia

globalist

17 Giugno 2018 - 16.05


Preroll

Non bastava Salvini: ora anche i neofascisti di Generazione Identitaria, nei mesi invernali impegnati al confine tra Italia e Francia a fare le battute di caccia al migrante, si mettono a dileggiare e provocare i migranti dell’Aquarius, da giorni al centro di quello che è ormai un caso internazionale.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Evidentemente, il gruppo nato da una costola di Defend Europe, quando la neve si scioglie si adatta alla stagione estiva e prende la via del mare. E si sono fatti trovare anche a Valencia, dove hanno affisso un cartello rosso con scritto, in inglese: “No Way. You will not Make Europe your Home”, ossia “Non esiste! Non farete dell’Europa casa vostra”.

Middle placement Mobile

Il tutto mentre le operazioni di sbarco dell’Aquarius avevano luogo e i migranti da 5 giorni in mare venivano accolti da un altro cartello, in più lingue, che diceva al contrario “Benvenuti a casa”. 

Dynamic 1

Per fortuna, la Guarda Civil ha minacciato di arrestare gli ‘identitari’ come amano farsi chiamare e loro non l’hanno presa bene: su twitter, hanno infatti fatto una diretta in cui volevano apparire come le vittime del sistema che castra il loro pensiero, quando la cruda realtà dei fatti è che stavano dileggiando un gruppo di più di 600 disperati da giorni sballotati per mare. 

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage