Sylvester Stallone nei guai: indagato per abusi sessuali

La denuncia alla star del cinema è stata presentata nel 2017 e riguarda molestie avvenute negli anni '90. L'attore respinge ogni accusa

Sylvester Stallone

Sylvester Stallone

globalist 14 giugno 2018

Anche Sylvester Stallone accusato per una presunta aggressione sessuale. Dopo lo scandalo di molestie e violenze sessuali che ha travolto il produttore Harvey Weinstein un'altra star hollywoodiana nel mirino della giustizia.

Sylvester Stallone, star del cinema d'azione, è finito sotto indagine negli Stati Uniti in relazione a una presunta aggressione sessuale denunciata lo scorso anno. La procura di Los Angeles ha iniziato un'indagine per determinare se l'attore debba essere perseguito relativamente a una presunta aggressione sessuale presentata a suo carico nel 2017 e risalente agli anni '90.
"E' stato presentato un dossier dal dipartimento di polizia di Santa Monica - ha annunciato un portavoce della procura distrettuale - che riguarda Stallone. Se ne sta occupando la nostra task force per i crimini sessuali".
Il caso riguarda una donna, di cui non è stato rivelato il nome, che a novembre aveva denunciato un'aggressione negli anni '90 da parte della star di Hollywood. A dicembre l'avvocato difensore di Stallone, Martin Singer, aveva dichiarato alla stampa che l'attore "contesta categoricamente questa accusa ed è chiaro che questa donna ha fatto un rapporto alla polizia per avere spazio sui media". Il legale aveva solo ammesso che l'attore aveva avuto una relazione con la presunta vittima durante delle riprese in Israele nel 1987 mentre era single. L'avvocato ha ora spiegato che Stallone sta prendendo in considerazione la possibilità di presentare una denuncia per false dichiarazioni.