Le Madri di aprile in piazza nel giorno della festa della Mamma: "Unite per la democrazia"

Alla manifestazione parteciperanno le madri di almeno 76 giovani del Nicaragua uccisi nelle proteste contro il presidente Daniel Ortega

Una manifestazione del Movimento madri di aprile

Una manifestazione del Movimento madri di aprile

globalist 29 maggio 2018

Marceranno insieme nel centro di Managua con lo slogan "Il Nicaragua unito esige giustizia" nel giorno in cui, in Nicaragua, si festeggia la festa della Mamma: sono le donne del Movimento Madri di Aprile, costituito dalle madri degli almeno 76 nicaraguensi morti in un mese di proteste antigovernative di piazza.


L'iniziativa è appoggiata dalla Chiesa cattolica, il movimento studentesco, a cui apparteneva il maggior numero dei morti nelle manifestazioni, le associazioni del settore privato, le università pubbliche e private e i movimenti che fanno parte della società civile con la quale il governo di Daniel Ortega ha aperto un "dialogo nazionale" per trovare un'uscita alla crisi.


"Qui non ci sono partiti politici, questa è una iniziativa nata dal cuore delle madri che hanno perso un figlio", ha detto alla stampa Amanda de Gahona, madre di Angel,  giornalista ucciso da uno sparo alla testa un mese fa mentre documentava le proteste antisandiniste.


Secondo Gahona, "è arrivato il momento di alzare la voce per esigere la democratizzazione del paese" perché in caso contrario "ci succederà lo stesso che è successo in Venezuela, e quello non lo vuole nessuno".