Top

Il talco è cancerogeno: Johnson & Johnson condannata a un risarcimento milionario

Lo ha stabilito una giuria californiana: pagherà 25,7 milioni di dollari a una donna che ha sostenuto di essersi ammalata di mesotelioma usando il prodotto della multinazionale

Talco Johnson & Johnson
Talco Johnson & Johnson

globalist

25 Maggio 2018 - 10.15


Preroll

Ha sostenuto di aver sviluppato un cancro (un mesotelioma) usando il talco Johnson & Johnson e ora avrà un risarcimento da parte della società americana di 25,7 milioni di dollari.
Protagonista della vicenda Joanne Anderson, 66enne, che si è vista dare ragione da una giuria californiana che ha emesso un verdetto di condanna per la Johnson & Johnson stabilendo il maxirisarcimento.
Nello specifico del ricorso presentato dalla donna l’azienda è stata accusata di non aver informato adeguatamente i consumatori che il suo prodotto contiene asbesto e può causare tumori. Tesi respinta fermamente dalla società ma con motivazioni che evidentemente non hanno convinto i giudici.
Non è la prima volta che accade: la Johnson & Johnson finora è stata condannata a pagare in numerose altre cause risarcimenti per centinaia di milioni di dollari. L’ultimo, di 37 milioni di dollari, è stato riconosciuto poche settimane fa da una giuria del New Jersey. Una coppia, con il marito malato di tumore, ha fatto ricorso contro la multinazionale, collegando la patologia all’uso prolungato del borotalco prodotto dalla Johnson & Johnson.
E hanno avuto ragione: secondo i giudici, come riportano le carte processuali, il tumore nell’uomo si è manifestato dopo aver usato la polvere profumata per più di 30 anni e, in considerazione di questo, la corte di Middlesex County ha stabilito per il marito un risarcimento da 30 milioni di dollari, e di più di 7 milioni per sua moglie. Alla corte la coppia ha dimostrato di aver usato prodotti della multinazionale come Shower to shower e Baby powder per decenni, e che proprio l’inalazione della polvere di talco avrebbe causato il suo mesotelioma.
Ora la nuova condanna della Johnson & Johnson da parte della giuria californiana apre più di uno spiraglio di speranza per tutta una serie di cause simili attualmente all’esame di numerosi tribunali americani.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile