Top

Uccise a sangue freddo un palestinese ferito: dopo pochi mesi scarcerato l'ex soldato israeliano

Elor Azaria era stato condannato a solo 9 mesi per omicidio colposo: aveva sparato contro Abdel Fattah al-Sharif esanime a terra dopo aver accoltellato un militare israeliano

Elor Azaria
Elor Azaria

globalist

8 Maggio 2018 - 10.13


Preroll

Una vicenda che suscita vergogna e che dimostra l’arroganza israeliana: l’ex soldato israeliano Elor Azaria, condannato e incarcerato per omicidio colposo per aver sparato a un aggressore palestinese già ferito e a terra, è stato rilasciato dalla prigione dopo nove mesi di pena con due giorni di anticipo rispetto alla data prevista di liberazione.
Azaria era stato condannato inizialmente a 18 mesi da un tribunale militare in un processo che polarizzò l’opinione pubblica anche con manifestazioni di piazza pro e contro il soldato. La pena fu poi ridotta a 14 e quindi, per decisione del capo di stato maggiore Gadi Eisenkot, a 9 mesi.
I fatti per cui è stato incriminato e condannato risalgono al marzo del 2016, nel pieno della cosiddetta ‘Intifada dei coltelli’, quando a Hebron, in Cisgiordania, Azaria sparò al palestinese Abdel Fattah al-Sharif, che aveva appena accoltellato un altro soldato israeliano e che era stato colpito e ferito dalla reazione degli altri militari e si trovava già a terra.
Azaria si è sempre difeso sostenendo di temere che al-Sharif avesse addosso un corpetto esplosivo.
In realtà il video qui sotto dimostra che intanto non si è trattato di un omicidio colposo, perché Elor Azaria prese la mira e sparò in testa al ferito che giaceva in terra. La seconda è che si trattò di un assassinio a freddo motivato solo da odio e crudeltà perché il palestinese ferito giaceva inerme a terra da molti minuti e intorno a lui c’erano soldati, ambulanze e soccorritori. 
Quindi la storia del corpetto esplosivo era una balla. Ma per la democrazia israeliana l’assassinio di un palestinese non merita una punizione.    

OutStream Desktop
Top right Mobile

 

Middle placement Mobile

 

Dynamic 1

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage