Top

Hanno un contratto, sono professionisti ma rischiano comunque l'espulsione

Sono almeno mille casi. Lavoratori ad alta qualificazione: rifiutato il permesso a tempo indeterminato per le norme antiterrorismo. Lo denuncia il Guardian

Theresa May
Theresa May

globalist

7 Maggio 2018 - 14.41


Preroll

Sono almeno mille i migranti con contratti di lavoro ad alta qualificazione a rischio espulsione in Gran Bretagna. E’ quanto denunciato dal Guardian che parla di un nuovo scandalo legato alla strategia “dell’ambiente ostile” inaugurata dal ministero dell’Interno sotto Theresa May.
Adesso proprio in base all’applicazione delle restrizioni in materia di immigrazione da parte del ministero dell’Interno, denunciata da più parti come arbitraria, un migliaio di migranti extracomunitari, integrati da tempo nel Paese, e con contratti di lavoro ad alta qualificazione, rischiano di essere espulsi.
Si tratta prevalentemente di medici, ingegneri, avvocati e informatici che avevano tutti presentato regolare domanda per un permesso di lavoro a tempo indeterminato, come previsto dopo un certo numero di anni. Ma si sono visti opporre un rifiuto in prima istanza, con minaccia d’ordine di espulsione, sulla base di un’interpretazione estensiva delle norme anti-terrorismo e per la tutela della sicurezza nazionale.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile