Fascisti, nazisti e antisemiti: dalla Polonia l'ombra nera del National Radical Camp

Gli squadristi polacchi del Nrc sono un’organizzazione anche nota per le manifestazioni contro l’immigrazione musulmana, i diritti dei gay

I fascisti polacchi del National Radical Camp

I fascisti polacchi del National Radical Camp

globalist 6 maggio 2018

Sono fascisti, ma amano essere definiti neo-nazisti. Ma sono soprattutto antisemiti e fieramente nazionalisti. Sono gli squadristi polacchi del National Radical Camp, un’organizzazione già nota per le sue manifestazioni contro “l’immigrazione musulmana, i diritti dei gay e che è stata tra le protagoniste della Marcia di Varsavia che ha visto l’estrema destra nazionalista riunita, anche alla presenza di fascisti italiani e di altri gruppi europei.
I fascisti polacchi, in particolare del Nrc sono tra i più pericolosi. E - al pari di altri gruppi di estrema destra - il fatto che al governo polacco ci siano populisti anti-europeisti e anti-immigrati dà loro forza.
Il pericolo fascista in Europa è un’invenzione? Assolutamente no.
La foto li mostra a Varsavia, mentre sono in piazza per protestare contro una manifestazione della sinistra.