Top

Raid dei Narcos in chiesa, ucciso un giovane sacerdote

Il fatto di sangue nella parrocchia San Pio da Pietrelcina nello Stato di Jalisco Il prete aveva sostituito un collega minacciato di morte. Sono già 23 i sacerdoti assassinati in Messico in sei anni

Padre Juan
Padre Juan

globalist

21 Aprile 2018 - 15.08


Preroll

Un sacerdote di 33 anni padre Juan Miguel Contreras García, è stato ucciso ieri al termine della celebrazione della messa nella parrocchia San Pio da Pietrelcina di Tlajomulco, nello Stato di Jalisco, in Messico.

OutStream Desktop
Top right Mobile

A darne notizia, con grande dolore, è la Sala Stampa del Vaticano. Fonti locali riferiscono che un commando ha fatto irruzione ieri nella chiesa. Alcuni parrocchiani hanno anche rivelato – riporta Vatican News – che il prete, per la celebrazione della messa, aveva sostituito un altro sacerdote al quale erano arrivate minacce di morte. Nello Stato di Jalisco, dilaniato da una narcoguerra che colpisce anche altre zone del Paese, si contendono il territorio i cartelli della droga di Sinaloa e di Jalisco Nueva Generación. In Messico i sacerdoti, i giornalisti e gli attivisti per i diritti umani, sono sempre più spesso vittime di agguati compiuti da gruppi criminali. Mercoledì scorso è stato ucciso, non lontano da Città del Messico, un altro prete: padre Rubén Alcántara Díaz, della diocesi di Izcalli. Il Centro Católico Multimedial rende noto che sono 23 i sacerdoti uccisi in Messico durante i sei anni di presidenza di Enrique Peña Nieto.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile