Comincia la guerriglia curda: 74 soldati turchi uccisi ad Afrin

Le forze dell'Ypg e dell'Ypj hanno iniziato la resistenza intorno ai territori di Afrin

Resistenza curda

Resistenza curda

globalist 21 marzo 2018

I combattenti dell'Ypg e dell'Ypj hanno portato avanti una serie di azioni militari di guerriglia contro l'armata turca e i loro alleati di Al-Qaeda, dell'Isis e di Al-Nusra che sono entrati ad Afrin il 18 marzo scorso. Almeno 74 membri dell'esercito turco sono stati uccisi, 25 di loro mentre saccheggiavano le abitazioni dei civili di Afrin. 


Le azioni si sono svolte in molti rioni della città: nel centro 16 membri dell'esercito invasore sono stati uccisi, mentre questa mattina, nella base turca di Jindires, i membri dell'Ypg e dell'Ypj hanno portato avanti un raid in cui sono morti 28 soldati turchi. 


Altre due azioni separate a Bilbilê e a Rajo hanno avuto come risultato 21 soldati invasori uccisi, e altre notizie arrivano di interventi nei villagi di Meydanke e Meshale, nello Sherawa.