Decine di migliaia di congolesi in fuga dalla violenza raggiungono l'Uganda

Dall'inizio dell'anno, secondo l'Unhcr, sono già 57 mila, quando, in tutto il 2017, erano stati 44 mila. La maggior parte arriva da Ituri e Norh Kivu

Un profugo congolese

Un profugo congolese

globalist 18 marzo 2018

Più di 57.000 congolesi hanno raggiunto l'Uganda dall'inizio dell'anno per fuggire dalla violenza intercomunitaria che sta insanguinando l'est della Repubblica Democratica del Congo. La stima è dell'Unhcr, l'Ufficio dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiat.
Una maggioranza schiacciante dei profughi - circa il 77,5% - è composto da donne e bambini ", ha detto a Ginevra la portavoce dell'Unhcr, Babar Baloch.
In soli tre giorni, tra il 10 e il 13 marzo, oltre 4000 congolesi sono fuggiti da Ituri e North Kivu per raggiungere l'Uganda. In tutto lo scorso anno i profughi erano stati 44 mila.
La maggior parte dei rifugiati congolesi sta raggiungendo l'Uganda attraversando il lago Alberto a bordo di imbarcazioni di fortuna.