Top

Multato Guardiola per il nastro giallo a favore degli indipendentisti in galera

Per la FA si tratta di un simbolo politico. L'allenatore del City accetta la sanzione, ma non la condivide: il mio un gesto di protesta contro la carcerazione preventiva di politici

Pep Guardiola
Pep Guardiola

globalist

10 Marzo 2018 - 17.47


Preroll

L’allenatore del Manchester City Pep Guardiola è stato multato per 20.000 sterline (22.500 euro) dalla Federcalcio inglese (FA) per aver indossato un nastro giallo a sostegno dei separatisti catalani imprigionati in Spagna, Con la multa, Guardiola ha ricevuto anche un avvertimento per “portare un messaggio politico ” .
L’allenatore catalano – uno dei migliori al mondo, di certo tra i più pagati e vincenti – aveva detto che avrebbe in ogni caso accettato la decisione della FA, non contestando le accuse: “Accetto la decisione perché devo farlo , ma ciò non significa che sono d’accordo o in disaccordo, o che hanno ragione o no. Sono qui, lavoro qui e ci sono delle regole e le accetto. Ho detto fin dall’inizio che se la FA ritiene che non devo indossare il nastro giallo, lo accetterò. Ma il fatto che io lo indossi o no non significa nulla. “
Guardiola aveva indossato il nastro giallo in occasione di diverse partite, compresa la finale della coppa di lega, nonostante le richieste della FA di non farlo, perchè l’uso politico del nastro va contro le sue regole.
L’allenatore ha comunque detto che intendeva indossare il nastro giallo nelle conferenze stampa post partita, quando le regole della FA non si applicano più, e durante le partite della Champions League (l’Uefa, che organizza la competizione, non lo vieta).
Guardiola aveva voluto precisare che il suo nastro giallo era simile a quello rosa per sostenere iniziative contro il cancro al seno o il distintivo contro il cancro alla prostata.
Secondo lui, non è un messaggio politico, ma umanitario. “Sono abbastanza sicuro che in Spagna, in Catalogna e nel mondo ci siano persone che non vogliono l’indipendenza (il riferimento è a quella catalana, ndr), ma che non sono d’accordo nel mettere le persone in prigione in modo preventivo”.
Nei giorni scorsi avevano fatto scalpore le dichiarazioni del presidente esecutivo dell’Fa, Martin Glenn, che aveva pargonato il nastro giallo mostrat da Guardiola a simboli quali la stella di David e, addirittura, la svastica nazista

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage