Top

Condannata a morte la sorella del leader dell'Isis al Baghdadi

La donna sarà impiccata per collaborazione con l'organizzazione del fratello.

Abu Bakr al Baghdadi
Abu Bakr al Baghdadi

globalist

8 Marzo 2018 - 15.56


Preroll

Una delle sorelle del leader dell’Isis Abu Nakr al Baghdadi è stata condannata a morte per impiccagione dalla Corte centrale criminale di Baghdad per aver avuto un ruolo significativo all’interno dell’organizzazione guidata dal fratello.

OutStream Desktop
Top right Mobile

A renderlo noto è un portavoce della Corte, Abdul Sattar Bairaqdar, che ha dichiarato che la donna, il cui nome non è noto, “ha ammesso di aver fatto parte del gruppo terrorista e ha riconosciuto di aver fornito sostegno logistico e assistenza in operazioni criminali, compresa la distribuzione di denaro a membri di Daesh a Mosul”.

Middle placement Mobile

Anche il marito della donna è stato condannato a morte in precedenza, per gli stessi reati. 

Dynamic 1

In seguito alla riconquista di Mosul, avvenuta nel 2017, dopo tre anni di occupazione dell’Isis, molte sono state le donne che avevano sposato membri dell’Isis o che avevano attivamente collaborato a essere catturate e condannate a morte. Nessuna notizia si ha invece dello stesso Baghdadi, che in passato era stato dato più volte per morto o ferito da diverse fonti, comprese quelle governative irachene e russe. Una prova del decesso, tuttavia, non è mai stata fornita. 

 

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile