Top

Radiato un dirigente della Federciclismo: aveva molestato giovani atlete

Si tratta del marchigiano Giordano Romoli. Il presidente della Federciclismo, Di Rocco, spiega che le accuse sono state verificate dopo due anni di indagini

Giordano Romoli, radiato per molestie a giovani cicliste
Giordano Romoli, radiato per molestie a giovani cicliste

globalist

17 Gennaio 2018 - 15.29


Preroll

Ci sono voluti due anni di indagini ed alla fine la Federazione del ciclismo ha deciso di radiare un tesserato, accusato di molestie nei confronti di giovani atlete.
“Nella riunione collegiale del 16 gennaio presso la sede federale della Fci Stadio Olimpico a Roma, il Tribunale federale – si legge nel comunicato – commina al tesserato Giordano Romoli la sanzione della radiazione con decorrenza dalla data odierna”. Giordano Romoli, dirigente ciclistico marchigiano, è stato per molti anni alla guida della società Potentia 1945
Una nota fredda, dal linguaggio burocratico, ma dietro il quale si cela un giudizio di colpevolezza nei confronti del tesserato, accusato di avere molestate delle giovani cicliste.
Renato Di Rocco, presidente della Federciclismo, ha spiegato la decisione arrivata “a conclusione di un paio d’anni di indagini, supportate dalle testimonianze delle cicliste e dei loro genitori”, precisando che ”purtroppo si tratta di un caso di molestie a giovani cicliste”.
Dal tenore del comunicato, non si evince se nei confronti di Giordano Romoli sia scattata anche una indagine penale.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage