Top

La Lega Araba chiede Gerusalemme Est capitale della Palestina

Per il diritto internazionale Gerusalemme è un territorio occupato. La decisione in seguito al riconoscimento di Washington di Gerusalemme come capitale d'Israele.

<picture> La conferenza stampa della Lega Araba </picture>
La conferenza stampa della Lega Araba

globalist

6 Gennaio 2018


Preroll

In seguito alla decisione di Washington di riconoscere Gerusalemme come capitale d’Israele, la Giordania ha annunciato che la Lega Araba ha intenzione di chiedere alla comunità internazionale che Gerusalemme Est venga riconosciuta come capitale della Palestina. A darne l’annuncio il ministro degli esteri Ayman Safadi nel corso di una conferenza stampa congiunta con il leader della Lega Araba, Ahmed Abul Gheit, che ha fatto seguito ai colloqui di Amman sullo status di Gerusalemme. Ai colloqui hanno partecipato i ministri degli esteri dell’Egitto, dell’Arabia Saudita, del Marocco e dell’Autorità palestinese, nonché il ministro di Stato per gli Affari esteri degli Emirati Arabi Uniti.

OutStream Desktop
Top right Mobile

“C’è una decisione politica” da parte degli Stati uniti “di riconoscere Gerusalemme come capitale di Israele e noi ci sforzeremo di raggiungere una decisione politica internazionale per riconoscere uno stato palestinese … con Gerusalemme Est come sua capitale”, ha detto Safadi. Abul Gheit, da parte sua, ha spiegato che un incontro allargato dei ministri degli Esteri arabi per discutere dello status di Gerusalemme si terrà alla fine del mese di gennaio.

Middle placement Mobile

Safadi ha sottolineato che gli arabi hanno tre obiettivi principali, tra cui l’invalidazione della decisione di Trump di riconoscere Gerusalemme capitale di Israele. “Secondo la legge internazionale, Gerusalemme è una terra occupata”, ha detto Safadi. Intanto, questa mattina, il re di Giordania Abdullah II ha incontrato i diplomatici arabi e ha detto che “la questione di Gerusalemme deve essere risolta nel quadro di un accordo di pace giusto e duraturo tra palestinesi e israeliani”. La Giordania ha firmato un trattato di pace con Israele nel 1994 ed è custode delle aree sante per i musulmani a Gerusalemme.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage