Top

Il partito di Maduro stravince le amministrative e il presidente canta vittoria

Ha ottenuto la maggioranza in 300 municipi su 335 andati al voto. Le opposizioni hanno boicottato le urne, accusando il partito chavista di approfittare della ''dittatura'' di Maduro

Venezuelani al voto
Venezuelani al voto

globalist

11 Dicembre 2017 - 16.29


Preroll

Mentre il Venezuela attraversa una gravissima crisi, politica, sociale ed anche umanitaria, il presidente Nicolas Maduro si è vantato domenica sera della vittoria del suo partito alle elezioni comunali, che sono state boicottate dalle prinicpali forze di opposizione.

OutStream Desktop
Top right Mobile

I sostenitori della dottrina chiavista hanno ottenuto la maggioranza in almeno 300 dei 335 municipi dove si è votato.
I tre maggiori gruppi di opposizione, oltre a quelle comunali, hanno boicottato il voto per eleggere il governatore di uno Stato, anch’esso vinto dai sostenitori di Maduro. La scelta di disertare le urne è stata presa per denunciare un sistema che, dicono gli oppositori, beneficia della “dittatura” del presidente Maduro.
Il quale ha approfittato della consultazione locale per attaccare le opposizioni, che il boicottaggio non renderebbe attendibili per le elezioni politiche del prossimo anno.
“Se non partecipano, spariranno dal panorama politico”, ha detto Maduro, dopo aver votato in un seggio di Caracas.
Altri partiti di opposizione non hanno boicottato il voto, presentando loro candidati, ma causando confusione tra i cittadini che si oppongono al potere.
Comunque, l’affluenza alle urne è stata in forte regresso rispetto al precedende appuntamento elettorale: dal 60 per cento è scesa al 47 per cento.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile