California: oltre mille edifici distrutti dalle fiamme nel sud dello Stato

I focolai alimentati dai venti caldi di Santa Ana, tradizionali di questo periodo dell'anno. Morta una donna che cercava di sfuggire al fuoco.

Incendi in California

Incendi in California

globalist 10 dicembre 2017

Le autorità della California hanno stilato una valutazione provvisoria delle distruzioni causate dagli incendi boschivi che, da giorni, stanno devastando il sud dello Stato. Le fiamme hanno già distrutto mille edifici ed il bilancio potrebbe aggravarsi nelle prossime ore.

Sono sei i focolai principali che sono alimentati dai venti di Santa Ana - caldi e secchi che fanno la loro comparsa nella California meridionale durante l'autunno e all'inizio dell'inverno - e che hanno distrutto quartieri e comunità rurali nella contea di Ventura, a nord di Los Angeles, aggredendo anche il territorio di San Diego.
Gli incendi hanno fatto la prima vittima, una donna di 70 anni morta in un incidente stradale mentre cercava di sfuggire alle fiamme, nella contea di Ventura.
Le autorità hanno anche chiesto ulteriori evacuazioni a causa dell'incendio, che si sta spostando verso un santuario dedicato ai condor della California (una specie in via di estinzione), che si trova nella foresta nazionale di Los Padres.
Ieri i venti soffiavano ancora, ma ad una trentina di chilometri all'ora. Cosa che ha permesso ai vigili del fuoco di aumentare i loro sforzi per combattere il disastro. Ma c'è il timpre che i venti possano riprendere forza nelle prossime ore.