California: si attenuano i venti, ma le fiamme sono ormai arrivate a Los Angeles

Anche se si sono attenuati i venti che hanno alimentato gli incendi, la situazione resta drammatica e potrebbe peggiorare ulteriormente

Gli incendi distruggono la California

Gli incendi distruggono la California

globalist 8 dicembre 2017

Centinaia di scuole nell'area metropolitana di Los Angeles sono state chiuse dopo che le fiamme degli incendi che, da giorni devastano la California, sono arrivate sin dentro la città. Le fiamme, in particolare, stanno minacciando il museo Getty Center, che ospita opere di Monet e Rembrandt (comunque messe in sicurezza), ed il distretto di Bel-Air, che ospita le ville di superricchi, come la cantante Beyoncé ed il magnate Elon Musk.

Anche se i venti sono diminuiti di intensità e non alimentano come prima gli incendi, la situazione resta drammatica.
Le autorità parlano addirittura di ''un piccolo miracolo'', ma aggiungono, nello stesso tempo, che ''se il vento aumentasse di intensità, la situazione a Los Angeles potrebbe rapidamente peggiorare''.
L'autostrada 405, generalmente congestionata, è deserta dopo essere stata chiusa durante l'ora di punta mattutina nella zona interessate dagli incendi e dal fumo che da essi sprigiona.
I venti che alimentano gli incendi non sono anormali per la stagione, dice Loïc Pialat, un giornalista di Los Angeles. ''È piuttosto la mancanza di precipitazioni significative da marzo ad essere eccezionale. La stagione degli incendi sembra essere più lunga, il che preoccupa le autorità - aggiunge Pialat -. La vegetazione di solito non è così secca in questo periodo dell'anno. Tutto ciò è legato al cambiamento climatico e indica che questo tipo di fuoco potrebbe diventare la norma nei prossimi anni. "
La California giudica la situazione determinata dagli incendi e, poi, assegna un colore: giallo, arancione, rosso. Ma è la prima volta che viene assegnato il viola, a sottolineare il massimo allarme.