Top

L'Isis perde anche l'ultima città irachena: liberata Rawa

La città vicino all'Eufrate strappato ai miliziani, che ora sono braccati nella loro fuga verso le zona desertiche della provincia di Al Anbar. Cominciate operazioni di sminamento

Soldati iracheni a Rawa
Soldati iracheni a Rawa

globalist

17 Novembre 2017 - 13.29


Preroll

L’esercito iracheno ha riconquistato Rawa, città vicina all’Eufrate, nell’immensa provincia desertica di Al Anbar, l’ultima località nel Paese ancora in mano all’Isis. I soldati si Baghdad stanno ora braccando gli jihadisti in fuga nelle zone desertiche vicine al confine siriano, cominciando le operazioni chiamate di ”pulizia e sminamento”.
Nel comunicato del generale Abdelamir Yarallah, del comando congiunto delle operazioni, che raggruppa le unità che combattono l’Isis in Irak, si afferma che le truppe di Baghdad e le unità paramilitari tribali, ”hanno liberato interamente Rawa ed hanno issato la bandiera irachena su tutti gli edifici pubblici”.
Le operazioni di ”pulizia e sminamento” delle molte bombe ed altri ordigni esplosivi che si sono lasciati dietro i miliziani jihadisti, ”come in ciascuna battaglia, continuano”, anche dopo la riconquista di Rawa, ha detto il generale Nomane Al-Zobaï, commandante della 7/a divisione dell’esercito iracheno.
Con la caduta di Rawa e delle zone vicine, l’Isis ha perso il 95 per cento dei territori che aveva conquistato, secondo la coalizione internazionale che sta combattendo lo Stato islamico.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage