Follia a Sutherland Springs: tra le vittime della strage ci sono 14 bambini

Nella chiesa battista c'erano molti innocenti: sono stati sterminati d killer che ha usato il fucile Ruger AR-556

Il dolore per la strage in Texas

Il dolore per la strage in Texas

globalist 6 novembre 2017

Orrore nell'orrore tra le 26 persone uccise nella strage di Sutherland Springs, in Texas, ci sono fra 12 e 14 bambini. Lo ha fatto sapere lo sceriffo della contea di Wilson, Joe Tackitt, precisando che una ventina di altre persone sono ricoverate in ospedale per le ferite riportate.
Quindi ancora una volta l'assassino ha infierito sugli innocenti, pieno di odio contro la "confraternita" alla quale appartenevano i genitori della ex moglie.
Devin Patrick Kelley, infatti, era "ateo" e "prendeva in giro chi credeva in Dio". Così ha raccontato un suo ex compagno di scuola.
Per uccidere i fedeli della chiesa e fare la strage di bambini, Devin Patrick Kelley aveva comprato regolarmente l'arma usata per la strage, superando i controlli previsti, nonostante fosse stato congedato con disonore dall'Aeronautica nel 2014, dopo essere stato condannato da una corte marziale per violenze commesse su moglie e figlio.
Kelley, 26 anni, acquistò il fucile Ruger AR-556 nell'aprile del 2016, in un negozio di San Antonio. La legge federale proibisce ai militari congedati con disonore di possedere armi da fuoco. Ma nessuno, a quanto pare, ha controllato