Top

Catturato dai talebani dopo aver disertato: il sergente Bergdahl si dichiara colpevole

Il militare fu tenuto 5 anni in ostaggio e rilasciato dopo uno scambio di prigionieri: rischia l'ergastolo

Bowe Bergdahl
Bowe Bergdahl

globalist

16 Ottobre 2017 - 16.07


Preroll

Un caso che è diventato politico otre che giudiziario: il sergente statunitense Bowe Bergdahl si è dichiarato colpevole di diserzione e cattiva condotta di fronte al nemico, davanti a un giudice militare di Fort Bragg, in North Carolina.
Bergdahl, 31 anni, è stato tenuto in ostaggio dai talebani per cinque anni, in Afghanistan, e poi liberato nel 2014, sotto l’amministrazione Obama, in cambio di cinque detenuti di Guantanamo.
Il suo rilascio è stato al centro dell’ultima campagna presidenziale, come esempio portato dai repubblicani della sbagliata politica estera di Obama.
Lo scorso anno, da candidato, Trump ha più volte definito Bergdahl “un traditore”. Bergdahl potrebbe essere condannato all’ergastolo.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage