Quinto mandato presidenziale per Bouteflika? I boiardi di stato si ribellano

Due ex ministri ed un generale a riposo: è fisicamente impossibilitato a reggere la presidenza dell'Algeria. E' il suo entourage a volerlo per la quinta volta presidente per mantenere il potere

Bouteflika

Bouteflika

globalist 9 ottobre 2017

Quel che non t'aspetti sta accadendo in Algeria dove tre ex boiardi del regime, facendosi portavoce di un diffuso sentimento,  si sono scagliati con inattesa violenza contro l'ipotesi che il malandato Abdelaziz Bouteflika - che sembra non essersi ripreso completamente dall'ictus che lo ha colpito anni fa - corra per un nuovo mandato presidenziale, quinto. 
A sparare contro questa ipotesi - che sembra suffragata dalle manovre dell'entourage presidenziale, intenzionato, con la conferma di Bouteflika, a mantenere lo status quo e quindi l'immenso potere che si concentra nelle mani di un gruppo di oligarchi - non sono tre personaggi di seconda fila. Ma personalità di alto profilo della storia recente dell'Algeria, quali gli ex ministri Ali Yahia  Abdennour ed Ahmed Taleb-Ibrahimi ed il generale a riposo Rachid Benyelles che, con una dichiarazione congiunta, hanno lanciato un accorato (ed anche coraggioso) appello agli algerini affinchè facciano fronte comune contro il presidentre Bouteflika e ''contro coloro che vogliono mantenerlo (nella carica, ndr) nonostante il suo stato di salute non sia dei migliori''.
Si vuole, dicono i tre firmatari della dichiarazione, tenere il presidente Bouteflika al suo posto nonostante il fatto che "sia assolutamente assente dalla scena nazionale e internazionale". e che "appare, nelle rare occasioni quando viene esposto a dissipare le voci e dimostrare che è ancora vivo, in uno stato di decadimento fisico che non lascia dubbi sulla sua incapacità governare ". In effetti nella rare apparizioni pubbliche, Bouteflika appare molto provato e con una fissità innaturale, quasi sempre seduto e con lo squardo rivolto sempre nella medesima direzione.
"Per evitare il naufragio e salvare ciò che può ancora essere salvato - dicono Ali Yahia, Ahmed Taleb-Ibrahimi e Rachid Benyelles rivolgendosi agli esponenti politici nazionali - dobbiamo silenziare le nostre divergenze culturali, linguistiche e politiche e gridare insieme''. E' inconcepibile, dicono ancora, accettare l'ipotesi di accettare il quinto mandato per "un vecchio impotente e incapace di parlare".
Abdelaziz Bouteflika, che il 2 marzo ha compiuto 80 anni, è il quinto presidente della repubblica algerina. Ha preso il potere il 27 aprile del 1999 ed è quindi il presidente di più lunga longevita alla testa dell'Algeria.