Top

Non chiamatemi Mister o Miss ma Mix: trasferita la maestra no gender

A inizio anno aveva chiesto ai suoi allievi e ai loro genitori di usare solo pronomi di genere neutro per riferirsi a lei

Una classe
Una classe

globalist

27 Settembre 2017 - 15.56


Preroll

Una vicenda particolare, ma sicuramente non sarà l’unica: è stata trasferita a un corso per adulti una maestra elementare della Florida che, all’inizio dell’anno scolastico, ha chiesto ai suoi allievi e ai loro genitori di usare solo pronomi di genere neutro per riferirsi a lei e di non chiamarla né “Miss” né “Mister”, ma “Mix”.
In una lettera inviata a tutte le famiglie dei suoi scolari, Chloe Bressack, neo insegnante alla Canopy Oaks Elementary di Tallahassee, scriveva: «Una cosa che dovreste sapere di me è che io uso termini di genere neutro». Per chiarire, Bressack spiegava che  il suo appellativo era «Mx. (pronunciato Mix)», una sorta di “signore/a”, e il pronome da usare per riferirsi a lei era “esso” (“they” con uso singolare neutro in inglese). Niente «lui o lei» insomma, spiegava. «So che ci vuole un po’ di pratica perché diventi naturale, ma per la mia esperienza gli allievi si abituano piuttosto in fretta», assicurava. «Non vogliamo la perfezione, vi chiedo solo di provarci!», aggiungeva firmandosi «Mx. Bressack».
La scorsa settimana, la richiesta della maestra aveva catturato l’attenzione dei media americani dividendo gli animi, fra chi la trovava inappropriata per dei bambini di scuola elementare e chi sottolineava la necessità di rispettare l’identità di genere dell’insegnante, presumibilmente non-binaria o intersessuale.
Ora, però, la docente è stata allontanata. «Questo pomeriggio (martedì, ndr) ho avuto una conversazione molto aperta con l’insegnante Bressack. Data la complessità della questione, abbiamo entrambi concordato che un ambiente differente sarebbe meglio sia per la sua carriera nel settore educativo sia per i giovani allievi della Canopy Oaks», ha dichiarato il sovrintendente scolastico Rocky Hanna in un comunicato di cui riferisce Usa Today. Bressack è stata quindi trasferita a un corso per adulti distrettuale. «Rispetto il coraggio dimostrato da Chloe in questa traversia e confido che l’insegnante Bressack farà un lavoro splendido con gli studenti del programma educativo di base per adulti», ha aggiunto.
Come riporta il portale americano, Bressack sta dal canto suo respingendo le richieste di intervista avanzate da diversi media americani.
Per favorire la leggibilità, in questo articolo abbiamo usato il femminile per riferirci a Chloe Bressack così come hanno fatto i dirigenti scolastici della Florida.

OutStream Desktop
Top right Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage