Ecco perché accompagno il mio cuginetto a vedere di nuovo Ariana Grande

Laura Price e suo cugino autistico di 10 anni erano entrambi nella folla quando una bomba ha ucciso 22 persone la scorsa settimana.

Laura Price

Laura Price

Desk2 2 giugno 2017

Laure Price dice di essere "excited". È felice ed eccitata all'idea di dover portare di nuovo il suo cuginetto di 10 anni a vedere la star Ariana Grande. Domenica all'Old Trafford cricket ground ci sarà un nuovo concerto dopo quello della scorsa settimana spazzato via da una bomba che ha ucciso 22 persone, tra cui anche bambini. 


L'attacco di Manchester non ferma la 22enne, che alla Bbc confessa: "I terroristi vogliono fermare il nostro stile di vita, la cosa migliore da fare è unirci insieme e respingere questo attacco al nostro modo di vivere".


Eppure Laura e il suo cuginetto a quel tragico concerto c'erano. "Non posso dimenticare l'odore", ammette. Non è una fan di Ariana Grande, ma ha deciso comunque di portare suo cugino Aaron, affetto da autismo. 


LEGGI: Il terribile risveglio della mamma di Saffie: ha saputo che la figlia è morta


"Eravamo all'uscita accanto a dove è avvenuta l'esplosione. Quando la bomba è scoppiata la gente ha iniziato a correre verso di noi ed scattato il panico". 
"Molti genitori cercavano di mantenere i loro bambini calmi, dicendo loro che era una cassa rotta, ma non appena usciti potevi sentire l'odore. Questo terribile odore di plastica. E il fumo era così spesso.
"Sapevi solo che non era un altoparlante o un microfono, sapevi che era qualcosa di più grave".



"Penso che sia stata una decisione fantastica quella di riproporre il concerto. Un gesto coraggioso di Ariana Grande" continua Laura. 


"Anche se è una celebrità, è ancora una giovane donna e deve essere stata colpita come tutti noi da quello che è successo".
Laura ammette che tornare ad un grande concerto sarà un'esperienza "ansiosa", ma è anche qualcosa di eccitante.



"Non sai cosa succederà, non sai dove avverrà il prossimo attacco". Andare a questo concerto è un modo di afferare la vita per le corna, "fare il meglio che puoi con la vita che hai e spendere il tempo nel modo migliore possibile".