Top

Ricardo Monlui, ancora un giornalista assassinato in Messico

Dirigeva il sito El Politico. Tra il 2011 e il 2016 nel solo stato di Veracruz i giornalisti uccisi sono stati 16. Il Messico è il quinto Paese più pericolosi per la stampa.

Ricardo Monlui
Ricardo Monlui

globalist

21 Marzo 2017 - 19.46


Preroll

Ormai in Messico i reporter ammazzati neanche fatto più notizia. Tanto è alto il numero delle vittime delle organizzazioni criminali. Un altro giornalista è stato assassinato in Messico nello stato di Veracruz. Ricardo Monlui di El Politico, presidente dell’associazione di categoria di Cordoba e collaboratore di vari quotidiani e riviste, è stato freddato mentre usciva da un ristorante con la moglie e il figlio a Yanga, vicino Cordoba. Lo riporta El Pais. La polizia ha immediatamente avviato una mobilitazione per cercare i responsabili dell’omicidio.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Per il momento non si conosce autore e movente, ma tutto punta 

Middle placement Mobile

Dynamic 1

ai narcotrafficanti. Ricardo non era nel programma di protezione dello Stato che vigila sui reporter messicani. 

Articolo 19, un’organizzazione internazionale dedicata alla difesa della libertà di espressione e al diritto all’informazione, ha chiesto al procuratore generale di  Veracruz di indagare sull’omicidio di Monlui ponendo sotto stretta attenzione il suo lavoro investigativo.

Dynamic 2

 

Secondo i dati della PRODERECHOS il 2016 è stato l’anno in cui sono stati registrati più omicidi di giornalisti in Messico da quando Enrique Peña Nieto è presidente.

Dynamic 3

Il Messico, infatti, è uno dei cinque Paesi più pericolosi per i giornalisti, secondo l’ultimo rapporto dell’Unesco. Tra il 2011 e il 2016 nel solo stato di Veracruz i giornalisti uccisi sono stati 17, tutti durante la gestione del governatore Javier Duarte che ha concluso da poco il suo mandato ed è ricercato dalla giustizia per corruzione. Il 17 agosto scorso 500 scrittori, giornalisti e intellettuali di tutto il mondo hanno chiesto al presidente messicano Enrique Pena Nieto di garantire inchieste approfondite sugli omicidi dei giornalisti.  

L’Onu, Reporter senza frontiere, la Commissione Inter-Americana sui Diritti umani (CIDH) e la Società interamericana della stampa (SIP) ha denunciato il “clima di impunità” nel paese nordamericano.

Dynamic 4
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage