Top

Il populista Wilders: Erdogan è un islamo-fascista non entri in Olanda

L'uomo dell'ultradestra promette che se andrà al governo vieterà le visite di stato della Turchia

<picture> Il populista Wilders: Erdogan è un islamo-fascista non entri in Olanda </picture>

globalist

5 Marzo 2017


Preroll

Se non li dividesse il passaporto e la religione sarebbero molto amici. Ma in Olanda il leader populista e anti-islamico di destra, Geert Wilders, ha detto che se vincerà le elezioni politiche del prossimo 15 marzo proibirà le visite di stato dalla Turchia. Il fine, ha specificato Wilders, è di impedire che gli uomini del presidente Recep Tayyip Erdogan, che lui definisce un leader “islamo-fascista”, facciano propaganda nei Paesi Bassi a favore del cambiamenti in senso autoritario della costituzione turca, sulla quale si terrà un referendum.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Certo, detto da Wilders che in Europa cinquetta con gruppi e gruppetti fascistoidi suona un po’ curioso, ma tant’è.
I media olandesi hanno anticipato che il ministro degli esteri turco, Mevlut Cavusoglu, ha in programma di tenere un comizio pro-referendum a Rotterdam, città dove risiede una sostanziosa comunità turca.
Un comizio che lo stesso premier conservatore olandese, Mark Rutte, ha definito “non auspicabile” e sul quale, ha detto, Cavusoglu non può contare su alcuna forma di appoggio dal governo dell’Aja. Una disputa simile sui comizi referendari del governo turco è sorta la scorsa settimana fra Ankara e la Germania, dove risiedono dai 2,5 ai 4 milioni di migranti turchi.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage