Le donne svedesi sfidano Trump: guardaci mentre difendiamo il clima

Una foto di sole donne in risposta allo scatto di soli uomini mentre firmave le norme anti-aborto

Isabella Lovin, vice primo ministro svedese

Isabella Lovin, vice primo ministro svedese

globalist 3 febbraio 2017

Una bellissima iniziativa: la vice premier svedese si fa beffe del presidente americano. Dopo la famosa foto che ritraeva Donald Trump nello Studio Ovale intento a firmare una legge contro l'aborto circondato solo da uomini, Isabella Lovin ha deciso di pubblicare una sua immagine mentre firma qualche provvedimento attorniata solo da donne, di cui una visibilmente incinta.

La foto del presidente americano era diventata virale scatenando proteste e polemiche sui social media. «Siamo un governo femminista e questa foto lo dimostra, ognuno può interpretarla come vuole», ha risposto la vice premier e ministro dell'Ambiente ai media internazionali che le chiedevano un commento. La legge firmata da Lovin è, peraltro, molto importante perché se passerà costringerà l'attuale e i futuri governi della Svezia a rendere conto sull'obiettivo di eliminare completamente l'emissione di gas serra entra il 2045.