Top

Siria, la tregua non regge: 54 morti

La denuncia dell'Osservatorio nazionale per i diritti umani: tra i morti ci sarebbero 34 civili.

Siria, immagine d'archivio
Siria, immagine d'archivio

globalist

16 Settembre 2016 - 15.49


Preroll

54 morti nelle ultime 24 ore: è il bilancio delle violenze che continuano in Siria nonostante la tregua in vigore da lunedì scorso. A riferirlo è stato l’Osservatorio nazionale per i diritti umani secondo cui 34 sono civili e 20 sono miliziani di varie sigle.Insomma la fragile tregua, che sarebbe dovuta durare fino al 18 settembre, è stata già più volte violata

OutStream Desktop
Top right Mobile

Tra i civili uccisi si contano undici minori, tra cui una bimba uccisa da insorti nel sud della Siria e un bambino ucciso da un cecchino governativo ad Aleppo est, nel nord.

Middle placement Mobile

Il bilancio più sanguinoso proviene da Mayadin, nell’est del Paese controllato dall’Isis, dove ieri sono morti 27 civili in un raid aereo compiuto da non meglio identificati aerei militari.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage