Top

Hong Kong, schiaffo elettorale alla Cina dei leader della protesta degli ombrelli

Fra i leader della protesta anticinese anche Nathan Law, uno degli attivisti per la democrazia che guidarono "la protesta degli ombrelli" nel 2014

Joshua Wong e Nathan Law
Joshua Wong e Nathan Law

globalist

5 Settembre 2016 - 14.44


Preroll

Alle elezioni di Hong Kong gli attivisti per la democrazia conquistano quattro seggi. Per la prima volta siederanno nel Consiglio legislativo di Hong Kong, l’ex colonia britannica sotto il controllo di Pechino. Nelle elezioni di domenica sono stati eletti quattro giovani leader politici come Nathan Law, che hanno partecipato alle proteste del 2014 per la democrazia e l’indipendenza, anche se la maggioranza dei seggi è controllata dai filocinesi. L’affluenza è stata record: è andato a votare il 58 per cento dei 3,8 milioni di abitanti.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Restituita alla Cina nel 1997, secondo il principio “un paese due sistemi”, l’ex colonia britannica gode di particolari garanzie di democrazia e libertà di espressione. Tuttavia Pechino ha cercato di ridurre il più possibile questi spazi intervenendo sulla legge elettorale.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage