Top

Donna e musulmana: la prima vittima di Nizza è Fatima Charrihi

La prima a morire nell'attentato terroristico. Il figlio: “indossava il velo, praticava l’islam moderato. Il vero islam, non quello dei terroristi”.

La carta d'identità della donna
La carta d'identità della donna

globalist

15 Luglio 2016 - 17.21


Preroll

Donna e musulmana praticante. La prima vittima dell’attentato terroristico è , Fatima Charrihi, madre di sette figli. Lo riporta l’Express citando il figlio della donna che la definisce “una vera musulmana”. “Indossava il velo, praticava l’islam vero, non quello dei terroristi”, ha raccontato. L’Express pubblica anche la foto del permesso di soggiorno della famiglia. Secondo il figlio la donna è la prima vittima perche’ “prima di lei non c’erano altri cadaveri”.

OutStream Desktop
Top right Mobile

C’è anche un bambino svizzero tra le vittime dell’attacco di Nizza. Oltre a una ticinese 54enne è deceduto nell’attacco anche un bambino, riferisce un comunicato delle autorità elvetiche citato dall’agenzia di stampa svizzera Ats.

Middle placement Mobile
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage
WebInterstitial Mobile