Top

Omicidio Regeni? Un omicidio di Stato

La morte in Egitto del giovane ricercatore italiano piena di depistaggi e reticenze. Cresce il dubbio che sia stato eliminato perché scomodo.

Omicidio Regeni? Un omicidio di Stato

Desk2

5 Febbraio 2016 - 12.16


Preroll

Un dubbio. Un sospetto. Un forte sospetto, anche se mancano le prove. Quello di Regeni ptrebbe essere stato un omicidio di Stato realizzato da qualche segmento delle forze di sicurezza egiziane o da qualche gruppuscolo con coperture di alto livello.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Un omicidio che si è tentato di mascherare, nascondere.

Middle placement Mobile

Troppe reticenze, troppe bugie, troppi ritardi da parte delle autorità egiziane per non far pensare a qualche losco retroscena. Compresa l’eliminazione di una persona scomoda che – secondo i metodi deiregimi autoritari – poteva essere giudicata dovversiva solo per avere qualche contatto o aver fatto qualche domanda.

Dynamic 1

Una convinzione propria anche del senatore Luigi Manconi: “Giulio Regeni è la vittima di un’evidente operazione politico-militare. Ormai sono confermate le torture”, pratica “tipica di operazioni di quel genere” “Sin dal primo momento le cose sono apparse così come oggi vengono confermate. Mi sembra che l’Italia abbia un atteggiamento di notevole determinazione: per una volta le nostre autorità sono state tempestive e determinate. Aspetto che quelle prime mosse abbiano un esito”.

Nel frattempo “presenterò un’interrogazione, come senatore singolo, e stiamo pensando di convocare un’audizione in commissione, ma per il momento aspetto le risultanze delle indagini” da parte italiana, perché “il problema è soprattutto su quali informazioni riusciamo a ottenere dalla procura egiziana”.

Dynamic 2
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage