Top

Isis: in un video spunta baby Jihadi John

L'esecuzione di un prigioniero affidata a un adolescente che, parlando in inglese, imita Mohammed Emwazi, il boia ora morto che minacciava Obama. <br>

<picture> Isis: in un video spunta baby Jihadi John </picture>
Isis: in un video spunta baby Jihadi John

Desk2

4 Febbraio 2016


Preroll

Il video, purtroppo, è simile a molti altri: si vede un prigioniero vestito con la famigerata divisa arancione che spetta ai condannati a morte, che viene lungamente “intervistato” e che spiega nei dettagli le sue colpe.
Nel caso il prigioniero era un appartenente a un gruppo di ribelli siriani sostenuto dagli Stati Uniti e dalla Turchia che si è contrapposto all’Isis, combattendo militarmente lo Stato Islamico.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Poi la scena finale. Macabra. Il prigioniero viene portato sul luogo dell’esecuzione e messo in ginocchio.

Middle placement Mobile

Dietro di lui, come boia, un ragazzino. Un adolescente. Un ragazzino che, pur senza passamontagna, imita le movenze del tristemente noto Jihady John, brandendo un coltellaccio. Poche parole in inglese di minaccia, con la promessa di distruggere i nemici e di non fermarsi. Poi la decapitazione, questa volta mostrata quasi nella sua interezza, con pochissime parti censurate.
Un video realizzato dalla cosiddetta casa di produzione di Aleppo della durata di 16.49.

Dynamic 1

E non sdarà l’ultimo.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage