Top

In cella da 36 anni: domani giustiziato un detenuto di 73 anni

Polemiche in Geogia per la nuova esecuzione. L'uono accusato di un omicidio nel 1979 e condannato dopo un processo ritenuto ingiusto

In cella da 36 anni: domani giustiziato un detenuto di 73 anni

Desk2

2 Febbraio 2016 - 18.33


Preroll

Si trova nel braccio della morte da 36 anni e domani verrà giustiziato in Georgia, dove è il connato a morte più anziano. Brandon Jones compirà 73 anni il giorno di San Valentino ed è stato condannato all’iniezione letale per aver ucciso nel 1979 durante l’impiegato di un minimarket.

OutStream Desktop
Top right Mobile

Se la pena sarà eseguita Jones sarà la quinta persona ad essere giustiziata negli Stati Uniti da inizio anno. Attualmente in Georgia ci sono 76 detenuti nel braccio della morte.

Middle placement Mobile

Il suo caso ha suscitato critiche per i tempi di attesa dell’esecuzione della condanna oltre che per un processo ritenuto ingiusto visto che, secondo il Death Penalty Information Center, all’epoca dei fatti Jones aveva un complice e nonostante avesse dichiarato di non aver mai sparato, l’accusa non ha mai stabilito chi sparò il colpo.

Dynamic 1

Secondo la direzione del carcere dove è detenuto in Georgia, Jones si è rifiutato di scegliere l’ultimo pasto cosi come da protocollo la sua cena sarà a base di pollo, riso, verdure, fagioli, budino e succo di frutta.

Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage