Top

Contro l'Europa, in Croazia nasce l'alleanza tra fascisti

In Croazia movimenti e gruppi di destra progettano di dare vita ad un’alleanza denominata “Assemblea” che appoggi Hdz nella campagna anti europeista.<br>

Contro l'Europa, in Croazia nasce l'alleanza  tra fascisti

Redazione

5 Marzo 2014 - 09.26


Preroll

I frammentati movimenti della destra tradizionalista ed i nostalgici del movimento “ustascia” in Croazia progettano di riunirsi: lo anticipa il “Vecernj List” di Zagabria parlando di un’iniziativa che parte da Mostar, nell’Erzegovina, ed è stata denominata “Assemblea”. Nell’idea dei promotori, il raggruppamento dovrebbe mettere assieme i più svariati gruppi e movimenti di destra che a loro volta dovrebbero offrire poi supporto elettorale al partito “Hdz”, il quale a sua volta dopo essere stato di Franjo Tudjman, il fondatore della Croazia indipendente, è poi finito preda di scandali e di arresti per corruzione.

OutStream Desktop
Top right Mobile

L’iniziativa si deve a Zeljko Markic, che nella Bosnia cattolica guida un “Movimento per la famiglia” che adesso si fa promotore di una grande coalizione di destra che per forza di cose si ispira a Zagabria: la proposta è quella di unire partiti e movimenti che nell’opposizione al progetto europeo trovino una piattaforma comune. La nuova destra unita di Croazia dovrebbe farsi portatrice di valori tradizionali e nazionali e per questo propone la creazione di una lista già alle prossime elezioni europee per poter condizionare dall’interno il Parlamento di Bruxelles.

Middle placement Mobile

I vertici di “Hdz” per il momento non si pronunciano, anche se una destra unita croata potrebbe risultare preziosa per raggiungere il successo nelle prossime elezioni per l’Unione: da una parte la nuova alleanza potrebbe assicurare alle destre un margine di voti interessante, dall’altro le sue posizioni fortemente anti europeiste possono mettere a rischio la politica del partito.
.

Dynamic 1
Native
Box recommendation

Articoli correlati

Outofpage