Gianmarco Tamberi nella leggenda: è medaglia d'oro ex aequo nel salto in alto

L'atleta marchigiano salta 2.37 e decide per l'oro e non per lo spareggio assieme al qatariota Barshim. Il riscatto dopo le Olimpiadi di Rio saltate per un infortunio

Tamberi medaglia d'oro

Tamberi medaglia d'oro

Globalsport 1 agosto 2021Globalsport
Gianmarco Tamberi conquista una storica medaglia d'oro nella finale di salto in alto.
Un grande riscatto per l'atleta di Ancona, costretto a saltare i Giochi Olimpici di Rio per un infortunio al tendine d'achille poco prima della rassegna sportiva. 
Tamberi è riuscito a saltare in modo netto fino alla misura di 2.37, sbagliando poi i tre tentativi a 2.39: lo stesso percorso per il qatariota Barshim, in un testa a testa durato fino alla fine.
Nella decisione finale, tra spareggio finale tra i due o medaglia d'oro per entrambi, decidono per la seconda opzione. 
Grande gioia per 'Gimbo' che può così festeggiare una medaglia olimpica che sarebbe potuta arrivare anche cinque anni fa, ma oggi si è riscattato alla grande.
Assieme a lui, in pedana, il gesso che ha indossato nel 2016, con un obiettivo ben preciso: Tokyo 2020, anzi 2021.


Una grande giornata per l'Italia nell'atletica, che si è completata con l'impresa di Marcell Jacobs, oro nei 100 metri olimpici.